DIO IMPLANT

 

 Nata dalla coreana Dongseo Machinery Co Ltd, nel 2002 DIO° Corporation inizia la commercializ-zazione di impianti dentali ottenendo in breve Tempo le certificazioni di qualità ISO 13485 – ISO 9001 – US FDA – CE – KGMP ecc. ed inizia la sua espansione a livello mondiale aprendo sedi in A-merica, Messico, Australia, Cina, Vietnam e Tai-landia. 

Ben nota ed apprezzata nel mercato medicale per i suoi Stent Cardiovascolari, in breve tempo divie-ne uno dei più importanti produttori mondiali di impianti dentali. Valutata nel listino Kosdak per oltre 160 milioni di US $ produce mensilmente  oltre 35.000 impianti e 300 Kit chirurgici. 

DIO° Implant rappresenta oggi una gamma di impianti ideale per molteplici indicazioni clini-che, una metodica efficace, semplice, molto eco-nomica e di elevatissimo standard qualitativo che siamo lieti di poter mettere a disposizione della nostra migliore Clientela attraverso un ser-vizio professionale altamente qualificato. 

UF II  

Innovazione e tecnologia

DIO Implant: UF II Implant HSA

Le proprietà chimico-fisiche della superficie implantare giocano un ruolo fondamentale nell’osteointegrazione.

È noto come le caratteristiche microtopografiche dell’impianto dentale influenzino l’adesione, la proliferazione e la differenziazione degli osteoblasti.
È evidente in biologia ossea come i processi di proliferazione e differenziazione degli osteoblasti siano importanti, come essi vengano indotti dalla rugofilia di superficie (induzione geometrica) e come i fenomeni di guarigione intorno a un impianto avvengano diversamente in direzione apico-coronale.
La superficie HSA degli impianti DIO presenta caratteristiche che permettono sia una stimolazione ossea che una riduzione dei rischi di perimplantiti nel tempo. Tutto questo è possibile grazie alla verifica dei parametri chimico-fisici con frequenti controlli di qualità, per evitare variazioni della rugosità e l’eventuale presenza di sostanze inquinanti.
La superficie implantare è di tipo ibrido sabbiata/mordenzata ed è quella con la maggiore stabilizzazione a livello di osso corticale cervicale, promuovendo al contempo l’osteointegrazione e garantendone la stabilità a lungo termine.
Le spire e la microtopografia dell’impianto sono concepite per garantire una migliore rivascolarizzazione, proliferazione cellulare, maturazione dell’osso e un’eccellente stabilità primaria, al fine di permettere una gestione ottimale del sito implantare in tutte le densità ossee. ●

UF II

Prodotto dall’azienda coreana DIO IMPLANT, UF II è un impianto root-form a connessione conometrica interna esagonale.
Il trattamento della superficie implantare è bifasico e sfrutta le peculiarità positive sia della sabbiatura che della mordenzatura acida, creando una doppia rugosità superficiale al fine di ridurre il rischio di perimplantite nella zona coronale (Ra 0,5~1,0 μm) e migliorare l’osteointegrazione nella porzione più apicale dell’impianto (Ra 2,0~ 2,5 μm).
La macrostruttura implantare garantisce un’ottima stabilità primaria ideale per le metodiche di carico immediato riducendo però allo stesso tempo il “press-fit” in corrispondenza del collo implantare e il conseguente rischio di riassorbimento osseo.
Il design della porzione apicale dell’impianto e la conicità di 15 gradi permettono un’ottima capacità di penetrazione nell’osso e un’eccellente stabilità implantare immediata.
La connessione conometrica antirotazionale ad esagono interno dell’impianto DIO UF II garantisce l’assenza di micromovimenti tra l’impianto e la sovrastruttura protesica permettendo dunque un’ottima stabilità dei tessuti perimplantari sia ossei che connettivali.
Il Platform Switching della componentistica protesica DIO permette sia di creare un’ampiezza biologica “tridimensionale” sigillata dal tessuto connettivale perimplantare, che di spostare la connessione verso il centro dell’impianto in modo da ridurre le sollecitazioni meccaniche e batteriche a carico dell’osso marginale.
L’impianto DIO UF II è disponibile nel diametro Narrow 3/3,3 mm con una lunghezza di 8,5/10/11,5/13/15 mm, nel diametro Regular 3,8/4/4,5/5/5,5 mm con una lunghezza di 7/8,5/10/11,5/13/15/16/18 mm e nel diametro Wide 6/6,5/7 mm con lunghezza di 7/8,5/10/11,5 mm.
La componentistica protesica permette di creare riabilitazioni funzionali sia di tipo rimovibile che fisso. ●